Immagine per David Duband : Clos de la Roche Grand cru 2013 da Millesima Italia
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

David Duband : Clos de la Roche Grand cru 2013

Borgogna - Clos de la Roche - Rosso - 13° David Duband David Duband 2013 E1265/13
  • Parker : 89-91

Clos de la Roche Gran Cru 2013 Pinot Noir Borgogna

Ottenuto da antiche vigne di Pinot Noir di 65 anni della località Clos de la Roche in Borgogna, questo vino di David Duband ha un grande potenziale aromatico e di conservazione. L'annata 2013 presenta un aspetto scuro, quasi nero, ma brillante. Il naso è fruttato, caratterizzato da fragranze di ribes nero, di mora, di vaniglia e di spezie. In bocca il Clos de la Roche Grand Cru 2013 è dolce e potente, sostenuto da tannini ricchi e vellutati.

Wine Advocate-Parker :
The 2013 Clos de la Roche Grand Cru, like the Echézeaux '13, was stubborn and broody when I tasted it at the domaine, giving very little away. The palate is medium-bodied with crisp tannins, a little chalky in texture with a touch of more tension that the Echézeaux. The tannins are quite rigid here and the finish more austere compared to its peers. Give this two or three years in bottle.
Prezzi scontati
€ 173,95
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • c_cc_6
  • wc_wcl_1
EUR 955.0 Millesima In stock

David Duband, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Clos de la Roche Gran Cru 2013 Pinot Noir Borgogna

Ottenuto da antiche vigne di Pinot Noir di 65 anni della località Clos de la Roche in Borgogna, questo vino di David Duband ha un grande potenziale aromatico e di conservazione. L'annata 2013 presenta un aspetto scuro, quasi nero, ma brillante. Il naso è fruttato, caratterizzato da fragranze di ribes nero, di mora, di vaniglia e di spezie. In bocca il Clos de la Roche Grand Cru 2013 è dolce e potente, sostenuto da tannini ricchi e vellutati.

Wine Advocate-Parker :
The 2013 Clos de la Roche Grand Cru, like the Echézeaux '13, was stubborn and broody when I tasted it at the domaine, giving very little away. The palate is medium-bodied with crisp tannins, a little chalky in texture with a touch of more tension that the Echézeaux. The tannins are quite rigid here and the finish more austere compared to its peers. Give this two or three years in bottle.
Aggiungi al carrello