<iframe src="//www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-MXK97HQ" height="0" width="0" style="display:none;visibility:hidden"></iframe>

PROSECCO: il vino frizzante, leggero e rinfrescante per le vostre serate estive

Il Prosecco è un vino bianco dal perlage fine e una personalità inconfondibile. Nato in Italia, in Veneto, precisamente, si produce sulle nove province della DOC (Denominazione d’Origine Controllata). Nella provincia di Treviso, considerata la più pregiata, si estende la DOCG (Denominazione d’Origine Controllata e Garantita). Qui si concentrano le cantine storiche, tra le quali la più antica risale al 1540. È su questa stessa provincia, che il Prosecco esprime al meglio le sue caratteristiche, in particolare tra i comuni di Conegliano e Valdobbiadene, dove si produce il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.


L’alta qualità del Prosecco prodotto in questi comuni è in parte dovuta alla produzione limitata e alla vendemmia realizzata a mano su colline scoscese, in cui l’altitudine può variare tra i 70 e i 450 metri. Con inclinazioni che possono raggiungere anche il 70%, occorrono 1500 ore di lavoro manuale per ettaro per un Prosecco Superiore DOCG, contro le 300 ore per un Prosecco DOC.

Un altro fattore fondamentale per la qualità del Prosecco Superiore DOCG risiede nel terroir. In Valdobbiadene ci sono principalmente tre tipi di suoli: sabbia, argilla e calcare. Questo permette al Glera, l’uva principale del prosecco, obbligatorio al 85%, di esprimere note più fruttate e un’acidità molto equilibrata.




Il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG in immagini


Vi proponiamo inoltre differenti stili di Prosecco, che vi permetteranno di scoprire una gamma di sapori che vanno dal più secco al più dolce.

Il Prosecco Brut

Con un residuo zuccherino tra 0 e 12 g/l è la versione più moderna del prosecco e la più conosciuta a livello mondiale. È riconoscibile da suo colore giallo paglierino chiaro e gli aromi fruttati, di mela verde, pera, e a volte litchi.

Il Prosecco Extra dry

Con un residuo zuccherino tra 12 e 17 g/l, dal colore giallo paglierino brillante, è la versione più accessibile per gli amanti dei vini italiani.

Il Prosecco Dry

Con un residuo zuccherino tra 17 e 32 g/l, è la versione più dolce del Prosecco. Il Prosecco Dry si adatta perfettamente al fine pasto e si sposa perfettamente con i vostri dessert.

Total :
0
Total :
0
6 bouteille(s) supplémentaire(s) à ajouter à votre caisse panachée