leoville-barton_1024.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Léoville Barton 1995

Bordeaux - Saint-Julien - Rosso - 12.5° Château Léoville Barton Château Léoville Barton 1995 1024/95
  • Parker : 91
  • J. Robinson : 17

Nel 1826, Hugh Barton, proprietario all'epoca dello Château Langoa, acquista una parte del vigneto della tenuta di Léoville che da quel momento prende il nome di Château Léoville Barton. Da quel giorno si sono succedute sei generazioni di Barton e queste hanno gelosamente mantenuto tutte le qualità che fanno del Léoville Barton un 2° Cru classé secondo la classificazione del 1855. Ronald Barton ha ereditato la proprietà nel 1972 e, al proprio turno, l'ha donata al nipote Anthony nel 1983. Oggi i vigneti sono di proprietà di Anthony Barton, di sua figlia Lilian Barton-Sartorius e dei suoi nipoti Mélanie e Damien. Insieme continuano la tradizione della produzione un vino tipico Saint-Julien elegante e di classe.



Wine Advocate-Parker :
Somewhat closed and reticent after bottling, but still impressive, this 1995 possesses a dark ruby/purple color, as well as an oaky nose with classic scents of cassis, vanillin, cedar, and spice. Dense and medium to full-bodied, with softer tannin and more accessibility than the 1996, but not quite the packed and stacked effect on the palate, the 1995 is an outstanding textbook St.-Julien that will handsomely repay extended cellaring. Anticipated maturity: 2004-2025.
Prezzi scontati
€ 162,57
EUR 1190.0 Millesima In stock

Château Léoville Barton, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Nel 1826, Hugh Barton, proprietario all'epoca dello Château Langoa, acquista una parte del vigneto della tenuta di Léoville che da quel momento prende il nome di Château Léoville Barton. Da quel giorno si sono succedute sei generazioni di Barton e queste hanno gelosamente mantenuto tutte le qualità che fanno del Léoville Barton un 2° Cru classé secondo la classificazione del 1855. Ronald Barton ha ereditato la proprietà nel 1972 e, al proprio turno, l'ha donata al nipote Anthony nel 1983. Oggi i vigneti sono di proprietà di Anthony Barton, di sua figlia Lilian Barton-Sartorius e dei suoi nipoti Mélanie e Damien. Insieme continuano la tradizione della produzione un vino tipico Saint-Julien elegante e di classe.



Wine Advocate-Parker :
Somewhat closed and reticent after bottling, but still impressive, this 1995 possesses a dark ruby/purple color, as well as an oaky nose with classic scents of cassis, vanillin, cedar, and spice. Dense and medium to full-bodied, with softer tannin and more accessibility than the 1996, but not quite the packed and stacked effect on the palate, the 1995 is an outstanding textbook St.-Julien that will handsomely repay extended cellaring. Anticipated maturity: 2004-2025.
Aggiungi al carrello