<iframe src="//www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-MXK97HQ" height="0" width="0" style="display:none;visibility:hidden"></iframe>Champagne Veuve Clicquot, Champagne online - Millesima.it
Prodotti (15)

Champagne Veuve Clicquot

La storia della maison Champagne Veuve Clicquot è percorsa da grandi vini di Champagne, che rispettano l'esigenza della qualità, requisito imprescindibile per questo marchio di grande lusso.

Creata nel 1772 da François Clicquot, alla sua morte viene gestita da sua moglie. Barbe-Nicole Ponsardin vedova Clicquot, la “Grande Dame de Champagne” come presto diviene nota, è una donna dal carattere forte e lo spiccato senso degli affari. La maison Champagne Veuve Clicquot, appena acquisita da Madame Clicquot, produceva 100.000 bottiglie l’anno. Alla sua morte, nel 1866, la produzione arrivava a 750.000 bottiglie. Al giorno d’oggi la maison è di proprietà del gruppo LVMH e produce 22 milioni di bottiglie l’anno.

In una zona dove il vitigno principe è il Pinot Noir, i vigneti vengono piantati sui pendii delle colline, dove il terreno è meno profondo ed è meglio esposto. Il sottosuolo gessoso apporta le note minerali allo champagne. Il vigneto di Champagne Veuve Clicquot si estende su 390 ettari, di cui l’86% è classificato come Grand o Premier Cru e l’intera totalità viene gestita in viticoltura sostenibile.

Veuve Clicquot : Brut Carte Or 1982
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
Disponibile in consegna
Parker
95 / 100
La Grande Dame 1996
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.1 Bottiglia in cofanetto (75cl)
Disponibile in consegna
La Grande Dame 1993
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.1 Bottiglia in cofanetto (75cl)
Disponibile in consegna
Parker
91 / 100
La Grande Dame 2004
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.1 Bottiglia in cofanetto (75cl)
Disponibile in consegna
Parker
94 / 100
La Grande Dame 2006
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.1 Bottiglia in cofanetto (75cl)
Disponibile in consegna
Veuve Clicquot : Extra Brut, Extra Old
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie in astuccio (75cl)
Disponibile in consegna
Veuve Clicquot : Brut Carte Jaune Coffret Gouache
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C. T.T.C.1 Bottiglia in astuccio (75cl)
Les prix légers
Disponibile in consegna
Veuve Clicquot : Coffret Gouache Rosé
Champagne - Champagne - Rosato
 T.T.C.1 Bottiglia in astuccio (75cl)
Disponibile in consegna
Parker
91+ / 100
Veuve Clicquot : Vintage Rosé 2008
Champagne - Champagne - Rosato
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie in astuccio (75cl)
Disponibile in consegna
Parker
92 / 100
Veuve Clicquot : Vintage 2008
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie (75cl)
Disponibile in consegna
Veuve Clicquot : Brut Carte Jaune Arrow
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie in cofanetto (75cl)
Disponibile in consegna
Veuve Clicquot Rich Rosé
Champagne - Champagne - Rosato
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie (75cl)
Disponibile in consegna
Veuve Clicquot Rich
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie (75cl)
Disponibile in consegna
J. Suckling
92 / 100
Veuve Clicquot : Brut Carte Jaune
Champagne - Champagne - Bianco
 T.T.C. T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie in astuccio (75cl)
Les prix légers
Disponibile in consegna
J. Suckling
92 / 100
Veuve Clicquot : Brut Rosato
Champagne - Champagne - Rosato
 T.T.C.Un cartone di 6 Bottiglie in astuccio (75cl)
Disponibile in consegna

Champagne Veuve Clicquot, la grande signora della Champagne

Business woman in un’epoca in cui erano solo gli uomini ad occuparsi degli affari, precorritrice dei tempi, avanguardista nelle tecniche di vinificazione, Madame Clicquot ha cambiato la storia dei vini della Champagne. Scopriamo di più su quella che oggi è una leggenda delle bollicine francesi.

 

Champagne Veuve Clicquot e la nascita di un mito

Fondata nel 1772, la maison de négoce Clicquot nasce dall’intraprendenza di Philippe Clicquot, il quale possiede alcune vigne nella Champagne. Il figlio, François, sposa Barbe Clicquot, nata Ponsardin. Alla prematura morte dello sposo, nel 1805, è la vedova Clicquot, all’epoca ventisettenne, a prendere le redini dell’azienda fondata dal suocero. Con passione, energia e tanto coraggio, la giovane e operosa impresaria riuscirà ben presto a far conoscere la Maison di Champagne Veuve Clicquot come una delle più grandi della regione. Al punto che i suoi contemporanei iniziano a riferirsi a lei come alla “grande dame de la Champagne”. Nel 1810 elabora il primo champagne millesimato conosciuto della Champagne. Un anno dopo elabora un’annata eccezionale, il cui merito viene attribuito al passaggio di una stella cometa.

Siamo solo nel 1815 e la maison di Champagne Veuve Clicquot esporta 10.550 bottiglie in Russia. La parabola ascendente del successo della grande dame de la Champagne non accenna a declinare e nel 1816 inventa la tavola di remouge, strumento che permette di chiarificare il vino e che verrà in seguito utilizzata da tutti i viticoltori della Champagne. L’inventiva di Madame Clicquot non conosce riposo. Nel 1818 il primo rosé d’assemblaggio viene creato dalla maison Clicquot, mescolando vino rosso di Bouzy allo champagne della casa. Al giorno d’oggi la Champagne è una delle pochissime regione dove i rosé d’assemblaggio sono consentiti dalla legge.


© Laurent Gorget

Mentre l’identità della casa diventa sempre più riconoscibile – pensiamo all’emblematica etichetta gialla – la Vedova Clicquot nel 1909 si installa nella periferia di Reims, dove gli champagne vengono conservati nelle cantine scavate nel gesso. Nel corso del ‘900 il marchio continua a crescere e a diventare universalmente riconosciuto come sinonimo di qualità assicurata. Nel 1986 infatti raggiunge il gruppo di marchi di lusso LVMH.

 

Il vigneto di Veuve Clicquot, una perla nella Champagne

La maison di Champagne Veuve Clicquot può contare su un vigneto di 390 ettari dei migliori terroir champenois. 12 Grand Cru e 20 Premier Cru danno i natali alle uve che andranno a creare il prezioso nettare. In tutto il vigneto le proporzioni tra i vitigni tipici della zona si attestano su un 47% di Chardonnay, 36% di Pinot Nero e 17% di Pinot Meunier.

Le vigne si trovano principalmente sui fianchi inclinati delle colline della regione, dove il suolo è ben drenato e l’esposizione al sole è ottimale. Il clima della Champagne – settentrionale, oceanico, con temperature sui 10°C di media annuale, con precipitazioni regolari ma moderate e incidenti climatici che possono essere molto pericolosi, come le gelate in inverno e primavera o la grandine – richiede una cura costante e instancabile del vigneto. Il grande savoir-faire dei vigneron champenois, guidati da Christian Renard dal 1982, sa nondimeno far esprimere le grandi potenzialità del terroir alle vigne e, di conseguenza, ai vini.


© Laurent Gorget

L’impegno preso già a partire dagli anni ’90 di garantire uno sfruttamento del territorio il più sostenibile possibile ha dato grandi risultati fino ad ora. 100% di agricoltura sostenibile in tutto il vigneto Veuve Clicquot, 40% di riduzione dei prodotti fitosanitari negli ultimi 10 anni, il 99% del vigneto gode del procedimento di confusione sessuale, il 60% delle vigne di Veuve Clicquot è coltivato senza erbicidi: sono questi i numeri che testimoniano la responsabilità verso l’ambiente che costituisce la filosofia della maison.

 

Rigore, savoir-faire, ricerca incessante dell’eccellenza: è questa la firma degli champagne Veuve Clicquot

Nel corso dei suoi 240 anni di storia, si avvicendano al timone della cantina solo 10 chef de cave. Fino ad arrivare a Dominique Demarville, che al momento attuale è alla guida di una squadra di una decina di enologi che si occupano di degustare tutti i vini.

Sotto la sua egida, i processi di vinificazione in cantina sono curati da mani esperte. Dopo le pigiature, i mosti passano 15-24 ore nei tini per la schiumatura. Il vino tranquillo che si ottiene dopo la fermentazione alcolica raggiunge un grado alcolico di 11%. Dopo una prima degustazione di circa 700 campioni, può avvenire la seconda fermentazione, quella malolattica, che permette di ridurre l’acidità del vino. Una percentuale del vino ottenuto viene fatto fermentare e invecchiare in grandi tini di legno. Sono questi i vini di riserva che verranno fatti maturare per 10 o anche 20 anni.

A questo punto la sapienza dell’équipe di enologi si occupa di valutare e degustare i vini al loro stato attuale e di prevedere come evolveranno nel tempo. La grande arte dell’assemblaggio, di cui gli champenois sono maestri, fa la sua magia.


© Leif Carlsson

Si possono avere gli champagne non millesimati, come il Brut Carte Jaune, assemblato a partire da più di 50 cru diversi, con vini di riserva in percentuale dal 25 al 40%. È questa la più emblematica rappresentazione dello stile Veuve Clicquot, che mantiene ogni anno una costanza qualitativa, riconoscibile a occhi chiusi. Potente e fine allo stesso tempo. Complesso, per la presenza dei Pinot Neri e dei vini di riserva. Una garanzia di eccellenza. Ricorre quest’anno il duecentesimo anniversario del Veuve Clicquot Brut Rosé. Anche in questo caso il segreto si trova nell’assemblaggio: 44-48% di Pinot Nero, 13-18% di Pinot Meunier, 25-29% di Chardonnay. Gli aromi di fragola di bosco prorompono dal bicchiere come un’esplosione. Strutturato, vinoso, lungo e con un carattere che ricorda quello della sua coraggiosa creatrice.

Se il raccolto è particolarmente buono, si può decidere di creare degli champagne millesimati, cioè a partire da un’unica vendemmia. Vintage, Vintage Rich e La Grande Dame sono vini in grado di invecchiare straordinariamente bene e rappresentano il fiore all’occhiello della maestria della maison di champagne Veuve Clicquot.

Total :
0
Total :
0
6 bouteille(s) supplémentaire(s) à ajouter à votre caisse panachée