TrustMark
4.69/5

Champagne Moët & Chandon

Tutto comincia nel 1446, quando i fratelli Jean e Nicolas Moët vengono nominati cavalieri dal Re Carlo VII. È l'inizio di una discendenza che darà più tardi il nome alla più bella saga nella storia...Mostra di più

Prodotti (10)
RP
88
JS
88
WS
90
Moët & Chandon : Brut Impérial
235 € IVA inclusa
39,17 € / Unità
RP
88
JS
91
BD
15
Moët & Chandon : Brut Impérial Rosé
295 € IVA inclusa
49,17 € / Unità
RP
92
JR
16.5
Moët & Chandon : Grand Vintage 2012
350 € IVA inclusa
58,33 € / Unità
RP
90
WS
93
JR
16
Moët & Chandon : Grand Vintage rosato 2012
375 € IVA inclusa
62,50 € / Unità
RP
86
Moët & Chandon : Ice Impérial Rosé
350 € IVA inclusa
58,33 € / Unità
RP
87
Moët & Chandon : Ice Impérial
330 € IVA inclusa
55 € / Unità
RP
90
JS
94
WS
94
Moët & Chandon : Grand Vintage rosato 2013
360 € IVA inclusa
60 € / Unità
JS
93
JR
16
GV
91
Moët & Chandon : Grand Vintage 2013
Vini rari
295 € IVA inclusa
49,17 € / Unità
JR
17.5
Moët & Chandon : MCIII 1ère Édition
580 € IVA inclusa
580 € / Unità
RP
93
JS
92
BD
15.5
Moët & Chandon : Grand Vintage 2006
135 € IVA inclusa
135 € / Unità

Champagne Moët et Chandon, le origini della leggenda

Champagne Moët et Chandon, un’ascesa folgorante

La maison di Champagne Moët et Chandon viene fondata a Epernay nel 1743 da Claude Moët. Egli dota la proprietà di un giardino all’inglese, due padiglioni per i suoi figli, un bacino a forma di bottiglia di Champagne e una Orangerie. Un progetto interamente disegnato dal ritrattista e miniaturista Jean-Baptiste Isabey. Il luogo ha un fascino speciale e Napoleone Bonaparte e sua moglie, Giuseppina, vi soggiornano più volte. Richard Wagner, più tardi vi troverà l’ispirazione per il suo “Tristano e Isotta”.

 

Champagne Moet et Chandon
© Philippe Eranian

 

È grazie a Jean-Rémy Moët, il nipote del fondatore, che la maison, nel 1792, diventa negoziante e inizia la sua parabola ascendente. Il nome Chandon si aggiunge nel 1833, quando il genero di quest’ultimo, Pierre-Gabriel Chandon, prende in carico metà della proprietà.

Nel 1962 Moët et Chandon assesta il suo successo acquistando la più antica maison della Champagne, Ruinart, e poi nel 1970 Mercier. Prima degli anni ‘90, il gruppo comprende anche il brand Christian Dior, il cognac Hennessy e il marchio di valigeria Louis Vuitton. Il celeberrimo gruppo del lusso francese è nato: LVMH, dove la “M” sta appunto per Moët et Chandon.

 

Champagne Moet et Chandon
© Magali lapie

 

Al giorno d’oggi Moët et Chandon è il più grande attore della Champagne, con un vigneto straordinariamente vasto, che purtuttavia copre solo un quarto dei suoi bisogni. È inoltre lo Champagne più venduto al mondo, impostosi per l’incredibile regolarità e costanza della sua qualità di anno in anno.

 

Moët et Chandon, un precursore di mode

La Legione d’Onore, la più alta onorificenza francese, viene conferita a Jean-Rémi Moët da Napoleone Bonaparte. Più volte visitatore della casa, estimatore di questo Champagne, l’imperatore e i suoi soldati – così vuole la leggenda – inventano, con le bottiglie di Moët, la tradizione di sciabolare lo Champagne.

 

Champagne Moet et Chandon
© Michel Jolyot

 

Lo Champagne diventa presto la bevanda con cui si celebrano le vittorie e gli eventi speciali. Moët et Chandon diventa in questo un precursore di mode. Gesti emblematici che diventano parte del rituale della festa. Rompere una bottiglia di Champagne sulla chiglia di una nave per il suo battesimo del mare, la pioggia del prezioso spumante per una vittoria delle corse automobilistiche, le impressionanti piramidi di flûte preparate sulle tavole più prestigiose... Tutti questi sono simboli creati dalla maison di Champagne Moët et Chandon. Innovatrice e visionaria in ogni campo.

 

Il vigneto di Moët et Chandon, la quintessenza della Champagne

Dal frutto di una natura generosa non può che nascerà l’espressione più pura di un nettare delizioso. Il vigneto di Moët et Chandon è il più esteso della regione, con una superficie di quasi 1200 ettari di suoli calcarei ricchi, di cui il 50% sono classificati Grand Cru e il 25% sono Premier Cru.

 

Champagne Moet et Chandon
© Michel Jolyot

 

I tre vitigni più rappresentativi della regione della Champagne si trovano negli assemblaggi delle cuvée della casa. Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardonnay sono le uve che si incaricano di riflettere il potenziale di un terroir ideale. La Montagne de Reims, la Côte des Blancs, la Vallée de la Marne, Sézanne e Aube offrono una varietà di cru, da cui Moët et Chandon ha la fortuna di ottenere le uve per le sue cuvée. Diversità e abbondanza permettono alla casa di scegliere solo il meglio della materia prima.

 

L’Impérial di Moët et Chandon, una cuvée, una leggenda

L’Impérial è l’espressione più piena e completa dello stile Moët et Chandon. Integrando la ricchezza dei terroir, dei vitigni e delle vendemmie, Impérial è uno Champagne vibrante di complessità. La cuvée è nominata in omaggio alla familiarità che l’imperatore Napoleone ha sempre dedicato alla casa.

 

Champagne Moet et Chandon
© Moët et Chandon

 

30-40% Pinot Nero, 30-40% Pinot Meunier e 20-30% Chardonnay provenienti da più di 200 cru della Champagne. Un 20-30% è composto da vini di riserva, che vengono aggiunti dallo Chef des Caves per ottenere uno Champagne sempre uguale a se stesso, complesso e maturo con irreprensibile costanza. Il dosaggio è di 9 g/l.

 

Champagne Moet et Chandon
© Moët et Chandon

 

Moët Impérial si presenta alla degustazione con un colore giallo dorato e un perlage delicato e sottile, scintillante di riflessi verdi. Il naso rivela frutti a polpa bianca (mela, pera, pesca bianca), agrumi (limone). Note floreali di tiglio completano il bouquet, insieme al profumo di brioche e noci fresche. Una bocca sapida e fusa fa mostra di generosità e finezza al tempo stesso.

Una cuvée immortale che rappresenta appieno lo stile senza tempo di una maison di Champagne iconica.

Consegna attenta nel packaging originale Consegna standard
Consigli personalizzati 800 781 725
Pagamento sicuro al 100%
Provenienza garantita Vini acquistati direttamente presso le proprietà
Qualità del servizio
4.69/5
Carte di pagamento
Località/regione, valuta e lingua
ItaliaItalia, EUR
Millésima
  • Chi siamo?
  • Lavora con noi
Seguiteci
Servizio Clienti
  • Carta regalo
  • Catalogo
Guida dei primeurs
  • Tutti i vini in primeurs
  • Perché comprare En Primeurs?
  • FAQ Primeurs
  • L'annata 2019 a Bordeaux
  • L'annata 2020 a Bordeaux
  • L'annata 2021 a Bordeaux
1.9.0