beychevelle.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Beychevelle 2003

Bordeaux - Saint-Julien - Rosso - 13° Château Beychevelle Château Beychevelle 2003 1031/03
  • Parker : 92
  • J. Robinson : 15,5
Lo Château Beychevelle, un prestigioso cru classé ha l'anima forgiata da tre secoli di storia. Sotto Enrico III, Beychevelle è stato il feudo dei Duchi di Epernon. Il primo di essi, Jean-Louis Nogaret de LaValette, grande ammiraglio della Francia, è l'origine del nome della proprietà. Secondo la leggenda, le navi che passavano davanti lo château dovevano ammainare le vele in segno di fedeltà, da qui il nome Beychevelle: baisse-voile, ovvero "abbassare le vele". Edificato nel XVII secolo, ricostruito dal Marchese di Brassier nel 1757, lo château Beychevelle è sempre stato uno dei fiori all'occhiello della regione bordolese. L'eleganza della sua architettura si riflette nei suoi vini, risultato di una ricerca costante di un equilibrio tra potenza e raffinatezza. La politica di rispetto per l'ambiente e per la salute umana portata avanti da diversi anni, ha ricevuto la qualificazione di "agricoltura ragionata" e un attestato di conformità al disciplinare "Terra Vitis ".

Wine Advocate-Parker :
Despite the extreme heat of June, July and August, this beautiful wine's terroir shows through. A dense plum/purple color is accompanied by sweet cassis and black currant aromas, broad, round, juicy fruit flavors, medium body, and hints of figs, spice box and cedar. This complete, juicy, fully mature, impressive wine can be consumed over the next 7-8 years.
Prezzi scontati
€ 178,96
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • e_cb_1
  • g_cb_1
EUR 655.0 Millesima In stock

Château Beychevelle, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Lo Château Beychevelle, un prestigioso cru classé ha l'anima forgiata da tre secoli di storia. Sotto Enrico III, Beychevelle è stato il feudo dei Duchi di Epernon. Il primo di essi, Jean-Louis Nogaret de LaValette, grande ammiraglio della Francia, è l'origine del nome della proprietà. Secondo la leggenda, le navi che passavano davanti lo château dovevano ammainare le vele in segno di fedeltà, da qui il nome Beychevelle: baisse-voile, ovvero "abbassare le vele". Edificato nel XVII secolo, ricostruito dal Marchese di Brassier nel 1757, lo château Beychevelle è sempre stato uno dei fiori all'occhiello della regione bordolese. L'eleganza della sua architettura si riflette nei suoi vini, risultato di una ricerca costante di un equilibrio tra potenza e raffinatezza. La politica di rispetto per l'ambiente e per la salute umana portata avanti da diversi anni, ha ricevuto la qualificazione di "agricoltura ragionata" e un attestato di conformità al disciplinare "Terra Vitis ".

Wine Advocate-Parker :
Despite the extreme heat of June, July and August, this beautiful wine's terroir shows through. A dense plum/purple color is accompanied by sweet cassis and black currant aromas, broad, round, juicy fruit flavors, medium body, and hints of figs, spice box and cedar. This complete, juicy, fully mature, impressive wine can be consumed over the next 7-8 years.
Aggiungi al carrello