giscours_1009.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Giscours 2001

Bordeaux - Margaux - Rosso - 13° Château Giscours Château Giscours 2001 1009/01
  • Parker : 92
  • J. Robinson : 17

Nel cuore di una bella proprietà di 300 ettari, gli 83 ettari di vigne dello Château Giscours sono poste sotto la denominazione Margaux. Un primo documento menziona lo Château Giscours nel 1330, ma è nel 1847 che il Conte de Pescatore posa la prima pietra del magnifico Château che domina il vigneto. Il 1855 segna la consacrazione: lo Château Giscours diviene 3° Grand Cru classé di Margaux. Questo viene acquistato dopo la seconda guerra mondiale da Nicolas Tari. Nel 1995, Eric Albada Jelgersma compra la società di gestione dello Château Giscours. Gli investimenti che realizza in meno di una decina d'anni sono all'altezza della passione che lo anima, al fine di dare una nuova prospettiva alla proprietà.



Wine Advocate-Parker :
Tasted at the Château Giscours vertical, the 2001 Château Giscours is a blend of 60% Cabernet Sauvignon and 40% Merlot picked between September 28 and October 12. Comparing it directly with the 2000, I discerned a little more precision on the nose, the fruit a little fresher with lifted mulberry, violet and lavender scents. The palate is medium-bodied with crisp acidity, more tensile than the 2000, if not quite the same level of fruit concentration. It is not plump like the previous vintage, though there is fine animation here with a vein of spiciness surfacing towards the finish. This constitutes one of the finest Giscours in recent years, a Margaux with breeding and poise. In retrospect, this was the beginning of a turnaround in fortunes after an inconsistent period throughout the 1990s. Tasted June 2015.
Prezzi scontati
€ 105,19
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • f_cb_1
  • g_cb_1
EUR 650.0 Millesima In stock

Château Giscours, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Nel cuore di una bella proprietà di 300 ettari, gli 83 ettari di vigne dello Château Giscours sono poste sotto la denominazione Margaux. Un primo documento menziona lo Château Giscours nel 1330, ma è nel 1847 che il Conte de Pescatore posa la prima pietra del magnifico Château che domina il vigneto. Il 1855 segna la consacrazione: lo Château Giscours diviene 3° Grand Cru classé di Margaux. Questo viene acquistato dopo la seconda guerra mondiale da Nicolas Tari. Nel 1995, Eric Albada Jelgersma compra la società di gestione dello Château Giscours. Gli investimenti che realizza in meno di una decina d'anni sono all'altezza della passione che lo anima, al fine di dare una nuova prospettiva alla proprietà.



Wine Advocate-Parker :
Tasted at the Château Giscours vertical, the 2001 Château Giscours is a blend of 60% Cabernet Sauvignon and 40% Merlot picked between September 28 and October 12. Comparing it directly with the 2000, I discerned a little more precision on the nose, the fruit a little fresher with lifted mulberry, violet and lavender scents. The palate is medium-bodied with crisp acidity, more tensile than the 2000, if not quite the same level of fruit concentration. It is not plump like the previous vintage, though there is fine animation here with a vein of spiciness surfacing towards the finish. This constitutes one of the finest Giscours in recent years, a Margaux with breeding and poise. In retrospect, this was the beginning of a turnaround in fortunes after an inconsistent period throughout the 1990s. Tasted June 2015.
Aggiungi al carrello