Immagine per Château Duhart-Milon 2006 da Millesima Italia
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Duhart-Milon 2006

Bordeaux - Pauillac - Rosso - 12.5° Château Duhart-Milon Château Duhart-Milon 2006 1038/06
  • Parker : 90
  • J. Robinson : 16

Château Duhart-Milon 2006, 4° Cru Classé di Bordeaux

Lo Château Duhart-Milon 2006, un Pauillac 4° Cru Classé di Bordeaux, è un nettare che si presenta con un aspetto scuro color rosso granata. Dopo l'aerazione, la sua espressione olfattiva rivela un naso di canfora e tostato, con una buona struttura. In bocca, si ritrova un vino complesso con una bella ampiezza. Una bottiglia dello Château Duhart-Milon piena di promesse. Concedetegli qualche anno di conservazione e ve lo restituirà generosamente!

Wine Advocate-Parker :
The 2006 Château Duhart-Milon displayed a comparatively muted nose that does not really escape from the glass, despite encouragement (somewhat typical of Duhart in its first ten years). The palate is gritty and hard with plenty of graphite infusing the broody black fruit at the moment, though the finish feels rather pinched. Give this another 2-3 years and plenty of decanting. Tasted April 2016.
Prezzi scontati
€ 204,92
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • e_cb_1
  • g_cb_1
  • wc_wcl_1
EUR 750.0 Millesima In stock

Château Duhart-Milon, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Château Duhart-Milon 2006, 4° Cru Classé di Bordeaux

Lo Château Duhart-Milon 2006, un Pauillac 4° Cru Classé di Bordeaux, è un nettare che si presenta con un aspetto scuro color rosso granata. Dopo l'aerazione, la sua espressione olfattiva rivela un naso di canfora e tostato, con una buona struttura. In bocca, si ritrova un vino complesso con una bella ampiezza. Una bottiglia dello Château Duhart-Milon piena di promesse. Concedetegli qualche anno di conservazione e ve lo restituirà generosamente!

Wine Advocate-Parker :
The 2006 Château Duhart-Milon displayed a comparatively muted nose that does not really escape from the glass, despite encouragement (somewhat typical of Duhart in its first ten years). The palate is gritty and hard with plenty of graphite infusing the broody black fruit at the moment, though the finish feels rather pinched. Give this another 2-3 years and plenty of decanting. Tasted April 2016.
Aggiungi al carrello