Vi offriamo 50€ a partire da 500€ di acquisto con il codice* - MIL2022 *Esclusi i vini in offerta speciale e i vini primeurs. Codice valido solo fino al 31 gennaio 2022. Valido una sola volta per cliente.
RP
96-98+
JS
98-99
BD
97-97
Château Pontet-Canet 2020

Château Pontet-Canet 2020

5e cru classé -  - - Rosso
Dettagli prodotto
540 € IVA esclusa
90 € / Unità
Scegliere la quantità e/o il formato
  • lockPagamento sicuro al 100%
  • checkbox confirmProvenienza garantita
Carta d'identità di
Château Pontet-Canet 2020

La raffinatezza di un Grand Cru Classé di Pauillac

La proprietà

5° Grand Cru Classé di Pauillac, Château Pontet-Canet ha vissuto un'incredibile ascesa che lo ha reso uno dei marchi più emblematici del Médoc. Gestito da Justine e Alfred Tesseron, lo Château Pontet-Canet si è affermato come uno dei pionieri dell'agricoltura biodinamica nella denominazione Pauillac, con dei risultati superiori ad ogni aspettativa. Anno dopo anno, la proprietà è diventata una delle più importanti referenze della riva sinistra di Bordeaux.

Il vigneto

Certificato Ecocert e Biodyvin da 10 anni, il vigneto dello Château Pontet-Canet, che si estende su 81 ettari, è coltivato rispettando al massimo la vite e l'ambiente che la circonda. Le vigne sono lavorate con dei cavalli per evitare la compattazione del terreno. La tenuta abbraccia la filosofia biodinamica. Grazie al loro lavoro e alla conoscenza del vigneto, le équipe tecniche della proprietà portano la vigna a dare il meglio di sé.

L’annata

Ad un inverno particolarmente mite seguono dei mesi di marzo e aprile caldi, che favoriscono una germogliazione precoce della vigna fin dal 21 marzo. A fine aprile si registrano importanti precipitazioni, seguite da condizioni climatiche favorevoli ad una fioritura rapida. In seguito alla nuova luna del 23 maggio, la piovosità è abbondante fino al 20 giugno. Per contrastare la peronospora, vengono applicati decotti di frangola o tisane di equiseto raccolti nella tenuta, che aiutano così a limitare le perdite e salvare la raccolta. L’inizio del mese di agosto è caratterizzato da un picco di alte temperature seguito da violenti temporali, condizioni che favoriscono la crescita degli acini ma ne indeboliscono la buccia. Una mancata sfogliatura delle viti ed un termine anticipato del lavoro della terra fanno sì che le foglie lascino evaporare tale eccesso idrico e che gli acini riacquisiscano una dimensione normale. La raccolta, iniziata in anticipo, permette di ottenere dell’uva di ottima qualità.

Vinificazione e invecchiamento

In seguito alla raccolta, l’uva viene selezionata rigorosamente e diraspata manualmente. La qualità della raccolta ha permesso una vinificazione poco interventista. L’uva viene “fermentata” grazie anche all’aiuto delle pigiature manuali. L’invecchiamento avviene per il 50% in barrique nuove, per il 35% in anfore di cemento e per il 15% in barrique di un anno.

Assemblaggio

Lo Château Pontet-Canet 2020 è ottenuto dall’assemblaggio di cabernet sauvignon (60%), merlot (32%), cabernet franc (4%) e petit verdot (4%).

Degustazione

Con estrema delicatezza, ricchezza aromatica e raffinatezza, questo Château Pontet-Canet 2020 esprime al meglio l’eccezionale qualità del suo terroir.

1.9.0