producteur_192.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Carbonnieux 2000

Bordeaux - Pessac-Léognan - Rosso - 12.5° Château Carbonnieux Château Carbonnieux 2000 1071/00
  • Parker : 89
  • J. Robinson : 15,5
Coltivata dal XII secolo, la vigna dello dello Château Carbonnieux è frutto di una lunga storia. Le benedettine, monache dell'Abbazia di Sainte-Croix, sistemano il vigneto nel XVIII secolo. Grazie alla grande limpidezza dei vini bianchi, li battezzarono "Eau Minérale de Carbonnieux ", ossia "acqua minerale di Carbonnieux" in modo da poterli vendere al Gran Sultano della Turchia. Nel 1956 Marc Perrin acquista e restaura lo château. Oggi suo figlio Antony amministra la proprietà della famiglia. I terreni ghiaiosi sono perfettamente drenati da un corso d'acqua chiamato l'Eau Blanche. Gli 87 ettari di vigne sono piantate metà in bianco e metà in rosso. Per il vino bianco la fermentazione dopo l'affinamento si realizza in botti per 10 mesi. Per il rosso l'invecchiamento dura dai 15 ai 18 mesi secondo la qualità e lo sviluppo dell'annata.


Wine Advocate-Parker :
Probably the finest Carbonnieux I have tasted in over three decades, this deep ruby/purple-colored offering reveals complex aromas of black cherries, currants, tobacco, soy, and earth. Medium-bodied, with gorgeous purity, more glycerin and depth than usual, and subtle toasty oak in the background, this is a beautiful example of refinement and breeding. Anticipated maturity: 2006-2018.
Prezzi scontati
€ 75,14
EUR 550.0 Millesima In stock

Château Carbonnieux, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Coltivata dal XII secolo, la vigna dello dello Château Carbonnieux è frutto di una lunga storia. Le benedettine, monache dell'Abbazia di Sainte-Croix, sistemano il vigneto nel XVIII secolo. Grazie alla grande limpidezza dei vini bianchi, li battezzarono "Eau Minérale de Carbonnieux ", ossia "acqua minerale di Carbonnieux" in modo da poterli vendere al Gran Sultano della Turchia. Nel 1956 Marc Perrin acquista e restaura lo château. Oggi suo figlio Antony amministra la proprietà della famiglia. I terreni ghiaiosi sono perfettamente drenati da un corso d'acqua chiamato l'Eau Blanche. Gli 87 ettari di vigne sono piantate metà in bianco e metà in rosso. Per il vino bianco la fermentazione dopo l'affinamento si realizza in botti per 10 mesi. Per il rosso l'invecchiamento dura dai 15 ai 18 mesi secondo la qualità e lo sviluppo dell'annata.


Wine Advocate-Parker :
Probably the finest Carbonnieux I have tasted in over three decades, this deep ruby/purple-colored offering reveals complex aromas of black cherries, currants, tobacco, soy, and earth. Medium-bodied, with gorgeous purity, more glycerin and depth than usual, and subtle toasty oak in the background, this is a beautiful example of refinement and breeding. Anticipated maturity: 2006-2018.
Aggiungi al carrello