Château Ducru-Beaucaillou 1986

Château Ducru-Beaucaillou 1986
video screenshot
 IVA inclusaUna cassa di 3 Bottiglie (75cl) |
  • Spedizione gratuita
  • Pagamento sicuro al 100%
  • Provenienza garantita

La concentrazione e la freschezza di una grandissima annata di Saint-Julien

In linea con la leggendaria annata 1985, il 1986 è uno di quegli anni eccezionali che fanno palpitare il cuore agli amanti dei grandi vini bordolesi.

Second Cru Classé, Château Château Ducru-Beaucaillou esprime in modo superbo questa annata 1986. Quest'anno è stato caratterizzato da un'estate particolarmente piacevole con piogge leggere intorno al 20 settembre. Il bel tempo che segue favorisce la perfetta maturazione delle uve, con bacche che presentano un ottimo stato sanitario.

Alla degustazione, Château Ducru-Beaucaillou 1986 presenta un colore rosso rubino scuro e profondo con una buona concentrazione. Inizialmente austero, il bouquet aromatico si apre gradualmente per rilasciare aromi di frutti neri, leggere note di vaniglia. Appaiono note fresche di legno di cedro e più empireumatiche. Deliziosamente rotondo e vellutato, al palato porta un vortice di sapori e voluttuosità mantenendo una grande freschezza nel finale.

L'annata 1986 di Château Ducru-Beaucaillou è stata oggetto di un cambio di tappo di sughero alla proprietà nel 2011 al fine di garantire un'ottima freschezza al vino. Questo magnifico Saint-Julien può essere degustato ora, pur presentando una bella prospettiva di evoluzione in cantina nei prossimi anni. Per gustarlo nelle migliori condizioni, è consigliabile stapparlo almeno due ore prima di servire e decantarlo per un'ora. Servire tra 16 e 18°C.

Parker : 91 / 100
Wine Advocate-Parker :
The 1986 Ducru Beaucaillou was served by Bruno Borie both decanted and directly from bottle, poured blind. From the bottle, it has an attractive bouquet with plush blackberry and wild strawberry fruit, indeed, showing more fruité than I was expecting. There is a roundness to these aromatics, perhaps a little more like 1985 in some ways. The palate is medium-bodied and here the seriousness and structure of the 1986 vintages shows through. There is impressive body and though it felt firm and masculine on the finish, there is clearly sufficient fruit that counterbalances the backbone. The decanted version showed a little more volatility on the nose, but here I discerned more complexity on the palate. The 1986 Ducru poured directly from bottle felt a little more savory and strangely, more cohesive, with more of the terroir coming through on the slightly loamy, brown sugar-tinged finish. Tasted July 2016.
BordeauxSaint-Julien
Alcol
12.5

Varietà di uva
Cabernet Sauvignon/Merlot

Vino Dolce
No

Approccio ambientale
Agricoltura Ragionata

J. Robinson
16

R. Gabriel
15

Wine Spectator
95

Paese
Francia

Certificazione
AOC

Vigneto
Médoc

Regione
Bordeaux

Denominazione
Saint-Julien

Colore
Rosso

Produttore
Château Ducru-Beaucaillou

Classificazione
2e cru classé

Parker
91

Allergeni
Contiene solfiti