Immagine per Château de Rayne Vigneau 2009 da Millesima Italia
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château de Rayne Vigneau 2009

Bordeaux - Sauternes - Bianco - 13.5° Château de Rayne Vigneau Château de Rayne Vigneau 2009 1085/09
  • Parker : 93+
  • J. Robinson : 17

Château de Rayne Vigneau 2009, Sauternes

Le esemplari condizioni climatiche del 2009 hanno permesso l'elaborazione di un'annata eccezzionale per i vini della denominazione Sauternes. Lo Château Rayne Vigneau 2009 è una splendida combinazione di Sémillon e di Sauvignon Blanc.

Al naso, libera una notevole intensità aromatica caratterizzata da delicate note d'albicocca, di mentolo e di zenzero. La bocca offre, inizialmente, una bella morbidezza e freschezza e sviluppa in seguito una consistente opulenza e un bell'equilibrio.

Wine Advocate-Parker :
Consistent notes to the bottle tasted at Southwold several weeks earlier. It has a well-defined bouquet with scents of spice, peach skin, mandarin and a slight marine-like accent that was noticeable on the 2008. The palate is well-balanced with a viscous entry. It has a candied purity with good acidity, although there is still some oak to be resolved on the finish. Give this beauty another two or three years to show what it can really do. Drink 2016-2030. Tasted April 2013.
Prezzi scontati
€ 51,91
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • c_cb_6
  • wc_wcl_1
EUR 230.0 Millesima In stock

Château de Rayne Vigneau, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Château de Rayne Vigneau 2009, Sauternes

Le esemplari condizioni climatiche del 2009 hanno permesso l'elaborazione di un'annata eccezzionale per i vini della denominazione Sauternes. Lo Château Rayne Vigneau 2009 è una splendida combinazione di Sémillon e di Sauvignon Blanc.

Al naso, libera una notevole intensità aromatica caratterizzata da delicate note d'albicocca, di mentolo e di zenzero. La bocca offre, inizialmente, una bella morbidezza e freschezza e sviluppa in seguito una consistente opulenza e un bell'equilibrio.

Wine Advocate-Parker :
Consistent notes to the bottle tasted at Southwold several weeks earlier. It has a well-defined bouquet with scents of spice, peach skin, mandarin and a slight marine-like accent that was noticeable on the 2008. The palate is well-balanced with a viscous entry. It has a candied purity with good acidity, although there is still some oak to be resolved on the finish. Give this beauty another two or three years to show what it can really do. Drink 2016-2030. Tasted April 2013.
Aggiungi al carrello