Vi offriamo 50€ a partire da 500€ di acquisto con il codice* - MIL2022 *Esclusi i vini in offerta speciale e i vini primeurs. Codice valido solo fino al 31 gennaio 2022. Valido una sola volta per cliente.
RP
96
JS
95-96
GV
95+
Guado al Tasso 2018
Non ammissibile alle offerte

Guado al Tasso 2018

Dettagli prodotto
725 € IVA inclusa
120,83 € / Unità
Scegliere la quantità e/o il formato
  • delivery truckConsegna gratuita a partire da 240€
  • lockPagamento sicuro al 100%
  • checkbox confirmProvenienza garantita
Carta d'identità di
Guado al Tasso 2018

Un vino rosso toscano elegante ed aromatico

La proprietà

La storia della Tenuta Guado al Tasso risale alla fine del 1600, ma è intorno al 1930 che la tenuta conosce il suo maggiore sviluppo, sotto l’impulso dell’erede della proprietà, Carlotta Della Gherardesca Antinori, madre di Piero Antinori e sorella della moglie di Mario Incisa Della Rocchetta, proprietario della Tenuta San Guido.

Situata nel cuore della prestigiosa DOC Bolgheri, la Tenuta Guado al Tasso è rinomata a livello internazionale come referenza emblematica tra i più grandi vini italiani, per la qualità e l’eleganza dei suoi vini.

Il vigneto

La Tenuta Guado al Tasso veglia su un vigneto di circa 320 ettari di viti. Questo terroir gode della vicinanza del mare, il cui clima caldo, il sole e la brezza costante regolano sia il calore estivo che il freddo dell’inverno. I vigneti sono piantati in terreni alluvionali tipici della regione, argillo-sabbiosi ed argillo-limosi, ricchi di ghiaia sottile. Tale tipicità conferisce ai vini un carattere ed una ricchezza aromatica unici.

Il vino

Guado al Tasso viene prodotto dal 1990.

L’annata

Diversi episodi di pioggia durante l’inverno e la primavera permettono una ricostituzione delle riserve idriche del terreno, esaurite dopo un 2017 particolarmente caldo. Se tali condizioni ritardano il ciclo vegetativo di circa una settimana rispetto alla media stagionale, le temperature estive calde e secche favoriscono una maturazione lenta e regolare degli acini. Il mese di settembre è segnato da una debole piovosità e da un alternarsi di temperature elevate di giorno e più fresche di notte.

Vinificazione e invecchiamento

L’uva, raccolta in modo parcellare, viene sottoposta ad una cernita rigorosa prima e dopo la diraspatura, affinché si conservino solo gli acini della migliore qualità per la produzione del vino. La fermentazione avviene in tini di acciaio inox termoregolati, così come la macerazione, ed ha una durata di 15-20 giorni. In seguito al travaso, il vino viene imbottato in barrique per la fermentazione malolattica. Durante il mese di febbraio viene realizzata la selezione di ognuno dei vini parcellari, per poi procedere all’assemblaggio finale. In seguito alla miscela, il Guado al Tasso viene trasferito in barrique nuove di rovere francese per l’invecchiamento, fino alla messa in bottiglia ad aprile 2020.

Assemblaggio

Guado al Tasso 2018 è ottenuto dall’assemblaggio di cabernet sauvignon, merlot, cabernet franc e petit verdot.

Degustazione

Aspetto

Il vino presenta un intenso colore rubino.

Naso

Il naso emana deliziose fragranze di spezie dolci, di piccoli frutti neri ben maturi, di radice di liquirizia, di cuoio e di tabacco.

Bocca

La bocca conquista con i suoi tannini setosi, il suo equilibrio, la sua raffinatezza ed eleganza.

1.9.0