cheval-blanc_1110.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Cheval Blanc 2004

Bordeaux - Saint-Emilion - Rosso - 13.5° Château Cheval Blanc Château Cheval Blanc 2004 1110/04
  • Parker : 91
  • J. Robinson : 19
Nel 1954, Cheval Blanc ottiene la menzione Premier Grand Cru Classè A. Dal 1998, Bernard Arnault ed il Baron Frère perpetuano la tradizione esaltando un'elegante modernità. Il Baron Frère fa parte del consiglio di amministrazione di alcuni tra i più grandi gruppi finanziari e industriali d'Europa. Amante del vino, si dedica con passione a questo mondo, con rispetto e curiosità. Il nome di Bernard Arnault è intimamente legato a quello di LVMH, gruppo mondiale leader nel lusso, che comprende, tra gli altri, alcuni marchi come Dior, Krug, Moët-Hennessy, Louis Vuitton e Château d'Yquem. Scegliendo il Cheval Blanc per la sua tavola e per quella dei più potenti uomini al mondo, Bernard Arnault lo ha reso un vino celebre.

Wine Advocate-Parker :
The 2004 Cheval Blanc has always been a wine that I felt needed patience on behalf of the wine lover, and so it is proving to be the case. Served blind I remarked upon a surprisingly Burgundy-like bouquet with ample red cherries, candied strawberry and redcurrant scents, the Merlot clearly more conspicuous than the Cabernet Franc, at least for now. The palate is medium-bodied with just a touch of coarseness on the entry. I appreciate the weight and balance here and belatedly the Cabernet Franc begins to express itself on the latter half, lending structure and grip, a dash of spice and a bit of sinew. Whilst it will never have the persistence of other vintages and regrettably continue to be dwarfed by the 2005, it remains a very fine Cheval Blanc from Pierre Lurton and his team. Tasted September 2016.
Prezzi scontati
€ 765,03
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • e_cb_1
  • g_cb_1
EUR 2800.0 Millesima In stock

Château Cheval Blanc, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Nel 1954, Cheval Blanc ottiene la menzione Premier Grand Cru Classè A. Dal 1998, Bernard Arnault ed il Baron Frère perpetuano la tradizione esaltando un'elegante modernità. Il Baron Frère fa parte del consiglio di amministrazione di alcuni tra i più grandi gruppi finanziari e industriali d'Europa. Amante del vino, si dedica con passione a questo mondo, con rispetto e curiosità. Il nome di Bernard Arnault è intimamente legato a quello di LVMH, gruppo mondiale leader nel lusso, che comprende, tra gli altri, alcuni marchi come Dior, Krug, Moët-Hennessy, Louis Vuitton e Château d'Yquem. Scegliendo il Cheval Blanc per la sua tavola e per quella dei più potenti uomini al mondo, Bernard Arnault lo ha reso un vino celebre.

Wine Advocate-Parker :
The 2004 Cheval Blanc has always been a wine that I felt needed patience on behalf of the wine lover, and so it is proving to be the case. Served blind I remarked upon a surprisingly Burgundy-like bouquet with ample red cherries, candied strawberry and redcurrant scents, the Merlot clearly more conspicuous than the Cabernet Franc, at least for now. The palate is medium-bodied with just a touch of coarseness on the entry. I appreciate the weight and balance here and belatedly the Cabernet Franc begins to express itself on the latter half, lending structure and grip, a dash of spice and a bit of sinew. Whilst it will never have the persistence of other vintages and regrettably continue to be dwarfed by the 2005, it remains a very fine Cheval Blanc from Pierre Lurton and his team. Tasted September 2016.
Aggiungi al carrello