TrustMark
4.67/5
RP
94
JS
98
BD
19
Château d'Yquem 2011
Vini rari

Château d'Yquem 2011

1er cru Supérieur -  - - Bianco
Dettagli prodotto
1.040,00 € IVA inclusa
346,67 € / Unità
Scegliere la quantità e/o il formato
  • delivery truckConsegna gratuita a partire da 240€
  • lockPagamento sicuro al 100%
  • checkbox confirmProvenienza garantita
Carta d'identità di
Château d'Yquem 2011

La purezza e la freschezza di un vino emblematico di Sauternes

La proprietà

A sud di Bordeaux, Château d'Yquem è una delle migliori referenze della denominazione Sauternes. Questo leggendario Premier Cru Classé Supérieur gode di un terroir eccezionale e produce vini dolci ricercati in tutto il mondo.

L'annata

L'inverno mite e secco ha preceduto una primavera mite che ha favorito lo sviluppo vegetativo precoce. La fioritura è stata registrata tre settimane prima del previsto. La grandinata del 25 aprile ha avuto poco impatto sulle viti. I mesi di giugno e luglio sono stati caratterizzati da piogge abbondanti, benefiche per il vigneto, evitando così uno stress idrico eccessivo. Nonostante questo clima instabile, le condizioni temperate di luglio erano ideali per conservare la freschezza e l'acidità. Il caldo di agosto, anche se non torrido, ha portato a un raccolto storicamente precoce, che ha avuto luogo dal 17 agosto al 7 settembre.

Assemblaggio

Château d'Yquem 2011 è un assemblaggio di semillon e sauvignon blanc.

Degustazione

Con la sua eccezionale palette aromatica, la sua potenza e la sua purezza, Château d'Yquem 2011 è in linea con l'emblematica annata 2001. Questo grande vino Sauternes affascina con la sua freschezza, la sua consistenza e il suo palato generoso e raffinato.

Critica
Château d'Yquem 2011
badge notes
Parker
94
100
badge notes
J. Suckling
98
100
Wine Advocate-Parker :
Tasted blind at the Sauternes 2011 horizontal tasting. The Château Yquem 2011 has a complex bouquet, one that is very well defined with hints of petrol infusing the rich honeyed fruit, later melted wax and fresh peach coming through. The palate is well balanced with a strong viscous entry. There is plenty of residual sugar here and I would have preferred a little more acidic bite to offset that rich, decadent finish (this is despite their correct policy of blending non-botrytized berries in order to increase acidity.) Powerful, burly even, I would give this several years in the cellar to allow this Yquem to mellow and enter its stride.
1.9.0