yquem.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château d'Yquem 2015

Bordeaux - Sauternes - Bianco - 14° Château d'Yquem Château d'Yquem 2015 1082/15
  • Parker : 98
  • J. Robinson : 19

Château d'Yquem 2015 : un Sauternes dall'acidità e la tensione eccezionali

1er Cru Supérieur prodotto nella denominazione di Sauternes, lo château d'Yquem è uno dei vini liquorosi più famosi al mondo. Il dominio si estende su 113 ettari, di cui 100 in produzione, che approfittano di suoli caldi e secchi in superficie con delle grandi graves. Il suolo argilloso permette delle grandi riserve idriche. L'affinamento del vino avviene per 20 mesi in barriques (con 15 soutirage e un leggero collage). Lo château d'Yquem 2015 deriva da un assemblaggio del 75% di Sémillon e del 25% di Sauvignon Blanc.

Lo château d'Yquem 2015 sviluppa un naso dal bouquet precisocomplesso ed esuberante, rivelando una bella mineralità. In bocca, il vino è incredibilmente equilibrato, puro e con un superbo frutto botritizzato. Questo château d'Yquem 2015 rivela un'acidità e una tensione eccezionali. I livelli di acidità e di zucchero sono entrambi vicini ai record della proprietà e contribuiscono a fare di Yquem 2015 un'annata eccezionale come quelle mitiche del 2001 e 2009.





Wine Advocate-Parker :
The 2015 Château d'Yquem was scintillating when I tasted it at the property during en primeur last year. A blend of 75% Sémillon and 25% Sauvignon Blanc, it delivers 144 grams per liter of residual sugar. Now that the wine is in bottle, that original "show-stopping" bouquet has become more refined. In fact, you could almost describe it as laid back or genteel until it begins to magically unfold and deliver seductive scents of lemon curd, orange pith, freshly opened tins of apricot and wild honey. You would call the aromatics more "pretty" than "powerful," but of course, it is beautifully defined. The palate is very well balanced with that electric line of acidity intact. It is a little spicier than I recall, with a fresh viscous finish. There is a persistent aftertaste whereby the mouth tingles some 60 seconds after the wine has departed. Maybe I was being optimistic when I suggested that it might rank alongside the regal 2001 and 2009. The 2015 Yquem does not belong in that hallowed company. But it is a prince to that king and that queen. Tasted September 2017.;2023 - 2070
Prezzi scontati
€ 432,74
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • b_cb_6
  • c_cb_3
  • d_cb_1
  • e_cb_1
  • wc_wcl_1
EUR 1060.0 Millesima In stock

Château d'Yquem, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Château d'Yquem 2015 : un Sauternes dall'acidità e la tensione eccezionali

1er Cru Supérieur prodotto nella denominazione di Sauternes, lo château d'Yquem è uno dei vini liquorosi più famosi al mondo. Il dominio si estende su 113 ettari, di cui 100 in produzione, che approfittano di suoli caldi e secchi in superficie con delle grandi graves. Il suolo argilloso permette delle grandi riserve idriche. L'affinamento del vino avviene per 20 mesi in barriques (con 15 soutirage e un leggero collage). Lo château d'Yquem 2015 deriva da un assemblaggio del 75% di Sémillon e del 25% di Sauvignon Blanc.

Lo château d'Yquem 2015 sviluppa un naso dal bouquet precisocomplesso ed esuberante, rivelando una bella mineralità. In bocca, il vino è incredibilmente equilibrato, puro e con un superbo frutto botritizzato. Questo château d'Yquem 2015 rivela un'acidità e una tensione eccezionali. I livelli di acidità e di zucchero sono entrambi vicini ai record della proprietà e contribuiscono a fare di Yquem 2015 un'annata eccezionale come quelle mitiche del 2001 e 2009.





Wine Advocate-Parker :
The 2015 Château d'Yquem was scintillating when I tasted it at the property during en primeur last year. A blend of 75% Sémillon and 25% Sauvignon Blanc, it delivers 144 grams per liter of residual sugar. Now that the wine is in bottle, that original "show-stopping" bouquet has become more refined. In fact, you could almost describe it as laid back or genteel until it begins to magically unfold and deliver seductive scents of lemon curd, orange pith, freshly opened tins of apricot and wild honey. You would call the aromatics more "pretty" than "powerful," but of course, it is beautifully defined. The palate is very well balanced with that electric line of acidity intact. It is a little spicier than I recall, with a fresh viscous finish. There is a persistent aftertaste whereby the mouth tingles some 60 seconds after the wine has departed. Maybe I was being optimistic when I suggested that it might rank alongside the regal 2001 and 2009. The 2015 Yquem does not belong in that hallowed company. But it is a prince to that king and that queen. Tasted September 2017.;2023 - 2070
Aggiungi al carrello