cos-d_estournel_1051.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Château Cos d'Estournel 2010

Bordeaux - Saint-Estèphe - Rosso - 14.5° Château Cos d'Estournel Château Cos d'Estournel 2010 1051/10
  • Parker : 97+
  • J. Robinson : 18

Cos d'Estournel 2010, 2° Cru Classé di Saint-Estéphe

L'annata 2010 è il risultato di un'eccezionale combinazione delle condizioni climatiche secche e delle temperature piuttosto fresche del mese di maggio. Lo Château Cos d'Estournel 2010 è essenzialmente il riflesso dell'espressione del Cabernet Sauvignon (78%) senza dimenticare il 19 % di Merlot, il 2% di Cabernet Franc e una modesta percentuale di Petit Verdot. Questo Saint-Estèphe dello Château Cos d'Estournel presenta un aspetto profondo, molto denso, nero con riflessi quasi bluastri. Il naso, già espressivo in questo stadio di maturazione del vino, sembra non volersi aprire del tutto, come per suggerire un'attesa di qulache decennio per liberare tutta la propria quintessenza. Si apprezzano le note deliziose di mora schiacciata, di liquirizia e di cedro. La bocca ha una precisione estrema, ha tensione, e una forte freschezza. La trama tannica è seria, piena ed elegante e stempera il carattere potente del vino. La sensazione retro-olfattiva è deliziosa e conferma gli stessi aromi del naso. L'impressione complessiva è quella di un vino splendido, per cui si dovrà pazientare (aprendo una bottiglia nel 2016) per non correre il rischio di sfiorare soltanto la sua complessità. Una capacità di conservazione notevole. Un vino di classe.



Wine Advocate-Parker :
The 2010 is a more structured, restrained, less flamboyant version of the 2009. A final blend of 78% Cabernet Sauvignon, 19% Merlot and the rest Cabernet Franc and Petit Verdot that hit 14.5% natural alcohol, this wine (which represents only 55% of the estate's production) is full-bodied, classic and built along the lines of the 2000 (although that wine was made before Reybier acquired the estate and upgraded quality significantly). This wine exhibits beautifully pure notes of creme de cassis, blueberry liqueur, pen ink, graphite and hints of toast and vanillin. The wine is full and rich, and although aged in 80% new oak, the wood is a subtle background component. This beauty will take longer to round into shape than the dramatic and compelling 2009. Forget it for 5-8 years, and drink it over the following three-plus decades.
Prezzi scontati
€ 417,49
Declinaison:
Il prezzo del prodotto può essere aggiornato in base alla selezione
  • b_cb_12
  • c_cb_6
  • d_cb_3
  • e_cb_1
  • g_cb_1
EUR 1910.0 Millesima In stock

Château Cos d'Estournel, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Cos d'Estournel 2010, 2° Cru Classé di Saint-Estéphe

L'annata 2010 è il risultato di un'eccezionale combinazione delle condizioni climatiche secche e delle temperature piuttosto fresche del mese di maggio. Lo Château Cos d'Estournel 2010 è essenzialmente il riflesso dell'espressione del Cabernet Sauvignon (78%) senza dimenticare il 19 % di Merlot, il 2% di Cabernet Franc e una modesta percentuale di Petit Verdot. Questo Saint-Estèphe dello Château Cos d'Estournel presenta un aspetto profondo, molto denso, nero con riflessi quasi bluastri. Il naso, già espressivo in questo stadio di maturazione del vino, sembra non volersi aprire del tutto, come per suggerire un'attesa di qulache decennio per liberare tutta la propria quintessenza. Si apprezzano le note deliziose di mora schiacciata, di liquirizia e di cedro. La bocca ha una precisione estrema, ha tensione, e una forte freschezza. La trama tannica è seria, piena ed elegante e stempera il carattere potente del vino. La sensazione retro-olfattiva è deliziosa e conferma gli stessi aromi del naso. L'impressione complessiva è quella di un vino splendido, per cui si dovrà pazientare (aprendo una bottiglia nel 2016) per non correre il rischio di sfiorare soltanto la sua complessità. Una capacità di conservazione notevole. Un vino di classe.



Wine Advocate-Parker :
The 2010 is a more structured, restrained, less flamboyant version of the 2009. A final blend of 78% Cabernet Sauvignon, 19% Merlot and the rest Cabernet Franc and Petit Verdot that hit 14.5% natural alcohol, this wine (which represents only 55% of the estate's production) is full-bodied, classic and built along the lines of the 2000 (although that wine was made before Reybier acquired the estate and upgraded quality significantly). This wine exhibits beautifully pure notes of creme de cassis, blueberry liqueur, pen ink, graphite and hints of toast and vanillin. The wine is full and rich, and although aged in 80% new oak, the wood is a subtle background component. This beauty will take longer to round into shape than the dramatic and compelling 2009. Forget it for 5-8 years, and drink it over the following three-plus decades.
Aggiungi al carrello