Vi offriamo 50€ a partire da 500€ di acquisto con il codice* - MILLOFFER50 *Non riguarda i vini rari, in primeurs o già in offerta speciale

Dom Pérignon : Plénitude P2 Rosé 1996

video screenshot
1.650 € IVA inclusa1 Bottiglia in cofanetto (75cl) |
    • Consegna gratuita a partire da 240€
    • Pagamento sicuro al 100%
    • Provenienza garantita
    Altri annate

    La maturità di uno champagne rosé teso e concentrato

    La proprietà

    Lo champagne Dom Pérignon deve il suo nome al famoso monaco e procuratore dell'Abbazia di Hautvillers del 1668, Pierre Pérignon detto Dom Pérignon. Secondo la leggenda, Pierre Pérignon avrebbe scoperto quello che oggi è conosciuto come il metodo champenois. Secondo l'aneddoto, egli insegnerà questo metodo nel 1669 al benedettino Thierry Ruinart che permetterà a Ruinart di diventare storicamente la prima maison di Champagne nel 1729. Dal 1° gennaio 2019, Vincent Chaperon è succeduto a Richard Geoffroy come Maestro di Cantina di Dom Pérignon.

    Il vino

    Concetto unico e proprio al Dom Pérignon, Plénitude P2 è una nuova espressione del Dom Pérignon, dopo quindici anni in cantina. Pazientemente maturato e preziosamente conservato nelle cantine della maison, Dom Pérignon P2 rosé appare nella sua abbagliante vitalità, rivelando tutta la sua lunghezza, ampiezza, profondità e intensità.

    L'annata

    Anno di contrasti, il 1996 è stato segnato da periodi piovosi seguiti da un'estate capricciosa. Il caldo torrido di agosto ha finalmente permesso di ottenere un'ottima maturazione per la vendemmia che si è svolta tra il 16 settembre e il 1° ottobre. Di una maturità eccezionale, il 1996 è caratterizzato da un incredibile equilibrio tra possenza e acidità.

    Degustazione

    Il naso del Dom Pérignon Plénitude 2 Rosé 1996 seduce con le sue note di aromi fermentativi che ricordano il malto prima di lasciare il posto a note di frutta estiva matura e fragoline di bosco. Poi compaiono le note torbide. Il palato rivela una combinazione contrastante di concentrazione ed energia audace. Gradualmente, il palato lascia che tutti i suoi sapori si esprimano con forza e tensione. Con fermezza, il finale termina su leggere note speziate e vanigliate, rafforzando ulteriormente l'impressione paradossale che caratterizza questa abbagliante annata 1996.

    Champagne
    Alcol
    12.5

    Varietà di uva
    Pinot Noir/Chardonnay

    Vino Dolce
    No

    Paese
    Francia

    Certificazione
    AOC

    Regione
    Champagne

    Denominazione
    Champagne

    Colore
    Rosato

    Produttore
    Dom Pérignon

    Dolcezza
    Brut

    Allergeni
    Contiene solfiti

    1.1.3