TrustMark
4.67/5
RP
94+
JS
92
AM
91
Drappier : Grande Sendrée 2008

Drappier : Grande Sendrée 2008

- Bianco
Dettagli prodotto
585,00 € IVA inclusa
195,00 € / Unità
Scegliere la quantità e/o il formato
  • delivery truckConsegna gratuita a partire da 240€
  • lockPagamento sicuro al 100%
  • checkbox confirmProvenienza garantita
Altri annate
Carta d'identità di
Drappier : Grande Sendrée 2008

Uno champagne millesimato raffinato e gourmet

La proprietà

Dalla sua creazione nel 1808, la maison di Champagne Drappier ha una storia strettamente legata al Pinot Noir, il suo vitigno preferito. Fu negli anni 1930 che, contro il parere generale del comune, questo vitigno fu ripiantato nella tenuta. La storia ha dato ragione alla maison, e la cuvée 100% pinot noir Drappier era la preferita del generale de Gaulle durante i suoi pasti in famiglia.

Oggi, i figli di André e Micheline Drappier rappresentano l'ottava generazione che coltiva questo vigneto eccezionale in viticoltura biologica e biodinamica, onorando vitigni dimenticati come l'Arbane, il Petit Meslier e il Blanc Vrai.

Il vigneto

Il vigneto della maison di Champagne Drappier si estende su 100 ettari a sud di Reims tra la Côte des Bar e le sue vecchie vigne, la Montagne de Reims e il suo intenso pinot noir e la Côte des Blancs e il suo pregiato chardonnay. Questo vigneto deve la sua particolarità al suo suolo ricco di calcare associato alla massima insolazione. Alcune delle parcelle della Maison Drappier sono anche lavorate con cavalli da tiro.

Il vino

Lo champagne Grande Sendrée 2008 proviene da un gruppo di parcelle che poggiano su terreni calcarei detti "crayots" risalenti al giurassico Kimmeridgiano. Nel 1836, un incendio distrusse Urville su questi appezzamenti di terreno. Questa cuvée prende il suo nome da un errore di ortografia che è scivolato nella copia del catasto dell'epoca con una "s". Presentato in una bottiglia a forma di Luigi XV, la Grande Sendrée 2008 della Maison Drappier Champagne rivela l'espressione dei vitigni e dei terroir che hanno visto la sua nascita con viti coltivate in viticoltura biologica e sostenibile.

Vinificazione e invecchiamento

Lo champagne Grande Sendrée 2008 di Drappier è prodotto dalla prima pressa e il succo è vinificato per gravità. Una parte del vino (35%) è invecchiato in botte. In linea con lo stile della maison, questo champagne ha un basso dosaggio (5,5 g/litro). Fermentazione malolattica. Il vino è invecchiato in bottiglia per 7 anni. Il liquore di dosaggio aggiunto è soggetto a un lungo invecchiamento in legno di 15 anni, che lo rende una particolarità della maison. Il dosaggio è di 5,5 g/litro

Assemblaggio

La cuvée Grande Sendrée 2008 della maison di Champagne Drappier è un assemblaggio di pinot noir (55%) e chardonnay (45%).

Degustazione

Olfatto

Un naso complesso con un ricco bouquet aromatico che combina note di blancspino, miele, acacia, cera d'api e pasta di mandorle.

Gusto

Vivace, la bocca affascina con la sua morbidezza, la sua trama avvolgente, le sue note di frutti rossi e canditi così come la sua mineralità delicata e persistente.

Abbinamento cibo e vino

Ideale come aperitivo, la Grande Sendrée 2008 si abbina anche al pesce (turbo in camicia con salsa olandese, carpaccio di capesante), alla carne (pollame di Bresse con tartufi e panna) e al formaggio (Comté d'alpage stagionato almeno 18 mesi).

Servizio

Per una degustazione ottimale, servire a 8°C. 

Critica
Drappier : Grande Sendrée 2008
badge notes
Parker
94+
100
badge notes
J. Suckling
92
100
Wine Advocate-Parker :
From a single parcel in Urville, the 2008 Brut Grande Sendrée is exceptional, opening in the glass with incipiently rich aromas of crisp yellow orchard fruit, brioche, marzipan and wheat toast that seems to be on the cusp of acquiring more nutty complexity. On the palate, the wine is medium to full-bodied, deep and tight-knit, with superb concentration and structural tension, built around racy acids and concluding with an attractively chalky finish. In keeping with the vintage, this is quite a tensile, reserved Grande Sendrée, but its potential is considerable. Readers should plan on forgetting the 2008 for another four or five years if they wish to catch it at the beginning of its plenitude. It's a blend of 55% Pinot Noir and 45% Chardonnay, one-third of which was fermented in barrel; it was disgorged after seven years sur lattes with five grams per liter dosage.
1.9.0