Uno sconto del 10% su tutto il sito* con il codice SUMMER10 * Promozione valida fino al 15/08/2022, escluse le offerte speciali, le primeurs e i vini rari. Valido una sola volta per cliente.
TrustMark
4.69/5
RP
95+
JS
97
WS
95
Louis Roederer : Cristal 2009

Louis Roederer : Cristal 2009

- Bianco
Dettagli prodotto
Non disponibile
Non disponibile

Ti interessa quando tornerà disponibile?

  • delivery truckConsegna gratuita a partire da 240€
  • lockPagamento sicuro al 100%
  • checkbox confirmProvenienza garantita
Carta d'identità di
Louis Roederer : Cristal 2009

Un vino di Champagne armonioso con una bella purezza

La proprietà

Fondata nel 1776 a Reims, la Maison di Champagne Louis Roederer è rimasta di proprietà familiare e indipendente. Dopo più di 200 anni di esistenza, Louis Roederer è ancora nelle mani della stessa famiglia. Oggi, sotto la guida di Frédéric Rouzaud, che rappresenta la settima generazione della linea familiare, Louis Roederer incarna l'eccellenza dei vini di Champagne in tutto il mondo grazie ad annate realizzate come opere d'arte.

Il vigneto

Con quasi 241 ettari di vigne, la Maison Louis Roederer trae la sua forza dal suo straordinario vigneto, composto interamente da Grands e Premiers Crus nella Valle della Marna, nella Montagna di Reims e nella Côte des Blancs. Vero e proprio mosaico di terroirs, il vigneto della Maison Louis Roederer è diviso in 410 parcelle che riflettono tutta la diversità dei suoli della regione dello Champagne.

Il vino

Cuvée iconica della Maison, creata per la prima volta nel 1876 per lo Zar di Russia, il Cristal è prodotto da 45 vigneti eccezionali, distribuiti su 7 Grands Crus della Montagne de Reims, della Vallée de la Marne e della Côte des Blancs.

L'annata

L'inverno particolarmente freddo e secco ha lasciato il posto a condizioni molto miti, caratterizzate da molto sole e poche precipitazioni in agosto e settembre. Il vigneto è in un notevole stato di salute. Raccolte a piena maturità, le uve danno vita a uno champagne denso, fruttato e goloso che fonde armoniosamente la firma solare con una purezza eccezionale.

Vinificazione e invecchiamento

La vinificazione, effettuata sotto il legno per il 16% del vino, è accompagnata da un'agitazione settimanale delle fecce. Nessuna fermentazione malolattica. Questa cuvée eccezionale beneficia di una media di 6 anni di invecchiamento nelle cantine e di un periodo di riposo di 8 mesi dopo la sboccatura. Il dosaggio è di 8 g/litro.

Assemblaggio

Cristal 2009 di Louis Roederer è un assemblaggio di 60% pinot noir e 40% chardonnay.

Degustazione

Vista

Il colore è un bel giallo dorato, con riflessi opachi e ambrati. L'effervescenza è duratura, vivace e delicata.

Olfatto

Sottile e concentrato, il naso rivela note di composta di agrumi, albicocche candite e caprifoglio. Con l'aerazione, il bouquet guadagna in complessità attraverso gustose fragranze di fave di cacao, nocciole tostate e leggeri tocchi di liquirizia e cannella.

Gusto

Delicato e vivace, la bocca affascina con i suoi sapori densi e maturi, il suo tocco setoso e la sua rinfrescante mineralità.

Critica
Louis Roederer : Cristal 2009
badge notes
Parker
95+
100
badge notes
J. Suckling
97
100
Wine Advocate-Parker :
The 2009 Cristal is a blend of Grands Crus from the Montagne de Reims, the Vallée de la Marne and the Côte des Blancs (a total of 33-34 parcels of which 40% were farmed biodynamically). Like the 2008 Cristal, the 2009 also blends 60% Pinot Noir with 40% Chardonnay, and 16% of the wine was vinified in oak casks. No malolactic fermentation was done. The 2009 was aged for six years in the cellars and was disgorged in March 2016 with a dosage of eight grams per liter. Released two years ago, the 2009 is just starting another, more Burgundian life. Tasted in May 2018, the bouquet was pretty reductive, with flinty and toasty/nutty notes and some potted ginger flavors. Full-bodied, round and rich on the palate, this is a stunningly pure, fresh and salty 2009 that is driven by its chalky terroir and the lingering salinity. Is it really 2009? It is ripe, yes, but driven by the strength of chalk. The finish is pure, clean, fresh, very complex and long yet delicate and endlessly salty. However, two years after disgorgement, the 2009 Cristal is closing down and in a pretty reductive stage right now. Tasted May 2018.
1.9.0