<iframe src="//www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-MXK97HQ" height="0" width="0" style="display:none;visibility:hidden"></iframe>
Prodotti (231)

Bordeaux 2017

J. Suckling
96-97 / 100
Parker
97-99 / 100
Château Ausone 2017
 H.T.Una cassa di 3 Bottiglie (75cl)
1er grand cru classé "A"
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
97-99 / 100
Château Mouton Rothschild 2017
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
95-96 / 100
Parker
94-96 / 100
Château Angélus 2017
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
1er grand cru classé "A"
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
93-94 / 100
Parker
89-91+ / 100
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
93-95 / 100
Château Cheval Blanc 2017
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
1er grand cru classé "A"
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
97-99 / 100
Château Lafite-Rothschild 2017
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
96-98 / 100
Château Margaux 2017
Bordeaux - Margaux - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
1er cru classé
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
96-98+ / 100
Château L'Eglise Clinet 2017
Bordeaux - Pomerol - Rosso
 H.T.Una cassa di 3 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
95-96 / 100
Parker
95-97 / 100
Château Haut-Brion 2017
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
1er cru classé
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
Parker
95-97+ / 100
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
92-93 / 100
Parker
90-92 / 100
Carruades de Lafite 2017
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
95-97+ / 100
Château Ducru-Beaucaillou 2017
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
96-97 / 100
Parker
96-98+ / 100
Château La Mondotte 2017
 H.T.1 Doppio-Magnum (3l)
1er grand cru classé "B"
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
96-98 / 100
Château Palmer 2017
Bordeaux - Margaux - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
3e cru classé
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
95-96 / 100
Parker
95-97 / 100
Château La Mission Haut-Brion 2017
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
93-94 / 100
Parker
93-95 / 100
Château Valandraud 2017
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
1er grand cru classé "B"
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
97-98 / 100
Parker
96-98 / 100
Vieux Château Certan 2017
Bordeaux - Pomerol - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
Parker
93-95 / 100
Château l'Evangile 2017
Bordeaux - Pomerol - Rosso
 H.T.Una cassa di 6 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
Château La Connivence 2017
Bordeaux - Pomerol - Rosso
 H.T.Una cassa di 3 Bottiglie (75cl)
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
96-97 / 100
Parker
90-92 / 100
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020
J. Suckling
96-97 / 100
Parker
96-98 / 100
CONSEGNA NEI PRIMI MESI DEL 2020

Bannata 2017 a Bordeaux: se ne sentirà parlare a lungo

Millesima Primeurs

L’annata 2017 nel mondo


Il 2017 si è rivelato un anno particolarmente duro per la viticoltura nel mondo e per differenti motivi. Le gelate, la grandine, gli incendi hanno fatto sì che si registrasse un ribasso nella produzione mondiale di vino dell’8,2% rispetto al 2016, con 246,7 milioni di hl, una produzione storicamente bassa. A livello europeo si registra un -14% rispetto al 2016 e, in particolare, in Italia un -21%, in Francia un -19% e in Spagna un -15%.


Queste raccolte particolarmente modeste sono dovute in gran parte alle avversità atmosferiche che si sono succedute nel corso dell’anno passato e che hanno riportato alla memoria l’annata nera 1991. Ma lo spettro in realtà è lontano perché l’annata 2017 nasconde in verità un grosso potenziale.


Bordeaux: l’eterogeneità delle situazioni dell’annata 2017


Per quanto riguarda la Francia, le durissime gelate primaverili e le grandinate hanno toccato quasi tutte le regioni. Nei vigneti bordolesi, la perdita di produzione è stata considerevole nel 2017 ed equivale al 40% delle bottiglie prodotte nell’annata precedente. Oltre allo storico ribasso della produzione, l’annata 2017 ha presentato un altro record: una vendemmia storicamente precoce in quasi tutta la Francia.


Le condizioni avverse non si sono abbattute su tutte le tenute e – perfino all’interno delle stesse proprietà – su tutte le parcelle nello stesso modo. Alcune sono state colpite al 100%, altre hanno potuto salvare almeno parte del raccolto, altre ancora sono state miracolate e non sono state minimamente pregiudicate. La carta geografica si presenta estremamente eterogenea.


Nel peggiore dei casi, alcuni castelli hanno dovuto rinunciare a proporre l’intera annata 2017, come Château Climens (Barsac), Château de Fieuzal (Pessac-Léognan) e Château Angludet (Margaux).


A dispetto delle dure prove, un’ottima annata


Nel Médoc il Nord è stato risparmiato, mentre Margaux, Listrac e Moulis sono stati in alcuni punti stretti dalla morsa del gelo. La rive droite, con Saint-Emilion, è quella che ha sofferto di più


Per contrastare il gelo, sono state messe in campo alcune strategie (fuochi di paglia, candele, elicotteri…), che se a volte non hanno scaldato a sufficienza i grappoli, hanno scaldato sicuramente i cuori dei vignaioli aiutati da intere comunità. I social network ad aprile 2017 erano invasi da post commossi e grati da un lato, e di incoraggiamento e solidarietà dall’altro.


Ciò che sorprende, però, è che se la quantità della produzione ha, dove più dove meno, subito un duro colpo, fortunatamente non si può dire lo stesso della qualità, che ne esce invece intaccata.


Un bilancio su Bordeaux: le sorprese dell’annata 2017


Benché si sia soliti associare Bordeaux ai rossi, saranno i bianchi la più bella sorpresa dell’annata 2017. Il presidente del CIVB (Conseil interprofessionnel du Vin de Bordeaux), Allan Sichel, parlando della qualità dei bianchi secchi, li ha descritti come “freschi, vivaci e aromatici allo stesso tempo. Un’ottima annata di bianco”. I vini liquorosi, vendemmiati più tardivamente, “hanno goduto di buone condizioni climatiche, cosa che ha favorito le concentrazione e la ricchezza aromatica”. I vini rossi, che hanno risentito di più del calo di produzione, presentano “una bella espressione aromatica, del colore, del frutto e della freschezza” offrendosi alla bocca “morbidi, rotondi ed equilibrati”.


Saint-Emilion è stato uno dei vigneti più colpiti, ma ha saputo rialzarsi con risultati egregi: i grappoli che si sono salvati hanno dato un’annata molto migliore di quanto previsto. Dopo la settimana dei Primeur 2017 a Bordeaux, sono stati in molti ad avere un giudizio complessivamente positivo sull’annata. Venendo dopo il 2016 e il 2015, il 2017 si trova a fronteggiare dei mostri sacri, che giocano sulla struttura e sulla potenza, mentre quest’ultimo scommette su finezza e leggerezza.


Il 2017 risulta fresco, succoso, fruttato, puro, elegante, con una gradazione alcolica meno forte rispetto al solito ma ragionevole. Arriverà a maturità prima del 2015 e del 2016. In generale è un’annata invitante, piacevole, che si presenta molto bene in primeur, con bouquet di aromi superbi. Inoltre vista la scarsa produzione, si annuncia come un’annata rara.


La critica a proposito dell’annata 2017


James Suckling, dopo le degustazioni in primeur, ha ritenuto che “i vini delle principali tenute possono essere paragonabili, in termini di qualità, agli eleganti, raffinati 2012, o anche ai 2014 più strutturati e freschi. Alcuni vini potrebbero situarsi tra il 2014 e il 2015. I migliori Sauternes e un certo numero di bianchi secchi potrebbero sicuramente essere all'altezza dei 2015 e dei 2016.”


Anche Michel Rolland ha dichiarato che la caratteristica di quest’annata è sicuramente di essere riuscita, nonostante tutto, a produrre del buon vino, specificando che “non è un’annata di sole, ma siamo piuttosto su qualcosa di un po’ più teso, un po’ più acido, un po’ più chiuso, ma con un frutto piacevole e caratteristico.”

Total :
0
Total :
0
6 bouteille(s) supplémentaire(s) à ajouter à votre caisse panachée