louis-latour_1.jpg
+ / - Passare sull'immagine per eseguire zoom
Altre viste
Altre viste

Louis Latour : Romanée-Saint-Vivant Grand cru "Les Quatre Journaux" 2005

Borgogna - Romanée-Saint-Vivant - Rosso - 14° Louis Latour Louis Latour 2005 E052/05
  • Parker : 90+
  • J. Robinson : 18

Romanée-Saint-Vivant Grand Cru Les Quatre Journaux 2005 Borgogna

Les Quatre Journaux 2005 di Louis Latour è un degno rappresentante dei grandi vini rossi della Borgogna. Dal 1898, la tenuta di Louis Latour è proprietaria di una parte del territorio della denominazione Romanée-Saint-Vivant (0,80 ettari). Sebbene l'acquisto inizialmente comprendeva la totalità del terreno, una metà è stata venduta in seguito. Il suo nome deriva da "journal", un'antica unità di misura di supericie per i campi utilizzata in Borgogna, equivalente al lavoro giornaliero di un aratore.  

Alla vista, si presenta di colore rosso vivace con stupendi riflessi rosso granata. Il naso, potente e complesso, libera eleganti note di germoglio di ribes nero e di spezie dolci impreziosite da una punta di menta piperita. In bocca, la struttura setosa sviluppa delicatamente il palato. Il finale, lungo ed intenso, esalta alla perfezione il Romanée-Saint-Vivant Grand Cru Les Quatre Journaux 2005, considerato come uno dei migliori vini rossi della Maison Louis Latour.

Wine Advocate-Parker :
The 2005 Romanee St.-Vivant Les 4 Journaux offers a bright and energetic personality, with meaty, musky, smoky and faintly fungal aromas, ample black fruit and beef marrow on the palate, and a tightly-stitched structure. I suspect this needs to recover from its very recent bottling, but even so the finish is satisfyingly long.
Prezzi scontati
€ 332,42
EUR 1825.0 Millesima In stock

Louis Latour, come ogni anno, tutti i vini che Millésima vi propone furono comprati direttamente nella proprietà.

Romanée-Saint-Vivant Grand Cru Les Quatre Journaux 2005 Borgogna

Les Quatre Journaux 2005 di Louis Latour è un degno rappresentante dei grandi vini rossi della Borgogna. Dal 1898, la tenuta di Louis Latour è proprietaria di una parte del territorio della denominazione Romanée-Saint-Vivant (0,80 ettari). Sebbene l'acquisto inizialmente comprendeva la totalità del terreno, una metà è stata venduta in seguito. Il suo nome deriva da "journal", un'antica unità di misura di supericie per i campi utilizzata in Borgogna, equivalente al lavoro giornaliero di un aratore.  

Alla vista, si presenta di colore rosso vivace con stupendi riflessi rosso granata. Il naso, potente e complesso, libera eleganti note di germoglio di ribes nero e di spezie dolci impreziosite da una punta di menta piperita. In bocca, la struttura setosa sviluppa delicatamente il palato. Il finale, lungo ed intenso, esalta alla perfezione il Romanée-Saint-Vivant Grand Cru Les Quatre Journaux 2005, considerato come uno dei migliori vini rossi della Maison Louis Latour.

Wine Advocate-Parker :
The 2005 Romanee St.-Vivant Les 4 Journaux offers a bright and energetic personality, with meaty, musky, smoky and faintly fungal aromas, ample black fruit and beef marrow on the palate, and a tightly-stitched structure. I suspect this needs to recover from its very recent bottling, but even so the finish is satisfyingly long.
Aggiungi al carrello