<iframe src="//www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-MXK97HQ" height="0" width="0" style="display:none;visibility:hidden"></iframe>Grandi Formati - Millesima.it
Prodotti (2115)

Grandi Formati

Parker
96 / 100
Disponibile in consegna
Parker
93+ / 100
Disponibile in consegna
Parker
96+ / 100
Château Mouton Rothschild 2000
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 T.T.C.1 Jéroboam (5l)
Disponibile in consegna
Parker
92 / 100
Château Ausone 1996
 T.T.C.1 Jéroboam (5l)
1er grand cru classé "A"
Disponibile in consegna
J. Suckling
96 / 100
Parker
100 / 100
Château Lafite-Rothschild 2003
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
Disponibile in consegna
J. Suckling
98 / 100
Parker
98 / 100
Disponibile in consegna
Parker
100 / 100
Disponibile in consegna
Parker
94 / 100
Château Lafite-Rothschild 2002
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
Disponibile in consegna
Parker
94 / 100
Château Lafite-Rothschild 2001
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
Disponibile in consegna
Parker
94 / 100
Disponibile in consegna
Parker
90 / 100
Château Margaux 1989
Bordeaux - Margaux - Rosso
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
1er cru classé
Disponibile in consegna
Parker
88 / 100
Château Cheval Blanc 1996
 T.T.C.1 Jéroboam (5l)
1er grand cru classé "A"
Disponibile in consegna
J. Suckling
90 / 100
Parker
90 / 100
Château Latour 1993
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 T.T.C.1 Jéroboam (5l)
1er cru classé
Disponibile in consegna
Parker
97 / 100
Disponibile in consegna
J. Suckling
92 / 100
Parker
91 / 100
Château Mouton Rothschild 2003
Bordeaux - Pauillac - Rosso
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
Disponibile in consegna
Parker
98 / 100
Disponibile in consegna
Parker
91 / 100
Château Margaux 1998
Bordeaux - Margaux - Rosso
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
1er cru classé
Disponibile in consegna
Cassa I 1ers crus classés 2007
Bordeaux - Rosso
 T.T.C.Una cassa di 12 1/2 bottiglie
Disponibile in consegna
Parker
88 / 100
Disponibile in consegna
J. Suckling
98 / 100
Parker
100 / 100
Château La Mondotte 2009
 T.T.C.1 Doppio-Magnum (3l)
Disponibile in consegna
Parker
95+ / 100
Disponibile in consegna

Le bottiglie di vino: cosa cambia da un formato all’altro?

La bottiglia di vetro, a lungo evitata per il trasporto del vino, con l’evoluzione dell’arte vetraia, diventa più robusta a partire dalla metà del XVII secolo. In Francia sarà l’editto reale del 25 maggio 1728 a consentire il trasporto del vino in bottiglia, ciò che giova enormemente, fra l’altro, al successo e alla diffusione dello champagne, che per sua natura non poteva essere trasportato in botte. Nel tempo nascono bottiglie di mille tipi, design, colori e… dimensioni! Dalla minuscola bottiglietta monoporzione fino agli impressionanti contenitori di dimensioni pantagrueliche: la gamma è davvero vasta.

Tante regioni di origine, tanti design diversi

Conosciamo tutti il tipico formato della bottiglia di vino, quello da 0,75 l. E probabilmente il primo che viene in mente è quello bordolese, dritto e dalla spalla ben pronunciata, che risulta utile a impedire la fuoriuscita del deposito che si forma non di rado nei vini di questa regione.

 

© Millésima

 

Con la stessa capacità, esistono anche altre bottiglie – e le più celebri sono tutte di origine francese. Come la borgognona, o borgognotta, dalla spalla un po’ più slanciata, la più diffusa dopo la bordolese. O la champagnotta, o sciampagnotta, panciuta, collo slanciato e vetro spesso, capace di sopportare la pressione di 6 atmosfere che viene a formarsi dentro la bottiglia durante la presa di spuma. Ne esistono in effetti di tutti i formati e colori, l’elenco sarebbe lungo, ma citiamone almeno una italiana: l’albeisa. Trae il suo nome dalla città di Alba, assomiglia alla borgognotta, è la tipica bottiglia dei vini di langa, come Barolo, Barbera e Dolcetto. Nasce nel XVIII secolo proprio per contraddistinguere i vini tradizionali della zona.

 

Da 1 a 240 bicchieri: più grande è la festa, più grande è il formato

Avete presente la bottiglietta di vino che viene servita sugli aerei? Quella da 20 cl? Ebbene si chiama “quarto”. Oppure lo champagne che viene stappato alle gare di Formula 1 e al Motomondiale? Quello è un contenitore da 3 l e si chiama “jéroboam”. Ogni formato ha il suo nome e le due regioni che più fanno uso di bottiglie di differenti dimensioni sono sicuramente Bordeaux e la Champagne.

 

Ecco, rapidamente, una lista dei formati più diffusi e dei loro nomi. Si noterà subito che sono tutti multipli, o sottomultipli, della bottiglia considerata standard, da 0,75 l. Se si conta inoltre che da una bottiglia normale si versano 6 bicchieri, da una magnum se ne versano 12 e via dicendo.

Capacité Bordeaux Champagne
37,5 cl (1/2 bottiglia) Fillette Demi-bouteille
75 cl Frontignan Bouteille
1,5 litres (2 bottiglie) Magnum Magnum
2,25 litres (3 bottiglie) Marie-jeanne -
3 litres (4 bottiglie) Double-magnum Jéroboam
4,5 litres (6 bottiglie) - Réhoboam
5 litres (> 6 bottiglie) Jéroboam -
6 litres (8 bottiglie) Impériale Mathusalem
9 litres (12 bottiglie) Salmanazar Salmanazar
12 litres (16 bottiglie) Balthazar Balthazar
15 litres (20 bottiglie) Nabuchodonosor Nabuchodonosor
18 litres (24 bottiglie) Melchior Salomon

 

Molti nomi, come si vede, cambiano tra il bordolese e lo champenois (attenzione al jéroboam, stesso nome per due bottiglie diverse). I grandi formati hanno nomi altisonanti, che traggono per la maggior parte la loro origine dai grandi re dell’Antico Testamento. Sono d’altronde bottiglie destinate alle grandi occasioni, i cui nomi sono stati scelti proprio in funzione dell’importanza dei personaggi che li hanno portati.

Se quelle elencate sono le dimensioni più diffuse non significa che siano le uniche. Esistono infatti anche bottiglie superiori ai 20 l. Mastodontiche e decisamente poco pratiche, sono rari oggetti da collezione per i grandi appassionati. La bottiglia da 26,25 l, la souverain, è stata commercializzata dalla maison di champagne Taittinger. Equivale a 35 bottiglie ed è l’unica casa a produrla. La primat, 27 l per un equivalente di ben 36 sciampagnotte e 216 bicchieri, è stata creata dalla maison Drappier. Infine, il formato più grande in assoluto, creato sempre da Drappier, è l’imponente melchizédec. Con 30 l di capienza, equivalenti a 40 bottiglie e 240 bicchieri, questa bottiglia supera il metro di statura!

 

Perché scegliere una bottiglia di grande formato?

Queste bottiglie giganti non sono soltanto degli status symbol. Certo, il collezionismo di grandi (e danarosi) appassionati gioca la sua parte, ma ci sono ben altre ragioni per cui una grande bottiglia può dare grandi soddisfazioni.

 

© Millésima

 

Il vino che riposa in una bottiglia più grande del normale offre al contatto con l’ossigeno una superficie relativamente minore. Infatti se la circonferenza del collo resta più o meno sempre la stessa – e quindi la superficie di vino a contatto con l’aria che si trova tra il liquido e il tappo – la capacità della bottiglia cambia. Di conseguenza, in proporzione, il vino si ossida molto di meno. Il potenziale d’invecchiamento aumenta in funzione della taglia del contenitore. Raddoppia per la magnum, quadruplica per la double-magnum/jéroboam, e così via.

Senza contare che, spesso, le proprietà riserva a questi formati lussuosi e di prestigio il meglio della loro produzione. Come certi champagne millesimati che a volte vengono imbottigliati solo nelle bottiglie magnum.

Va specificato che, per quanto riguarda gli champagne solo la demi-bouteille, la bottiglia da 0,75 l e la magnum vengono utilizzate per la seconda fermentazione.

 

© Millésima

 

Una bottiglia di grande formato trae vantaggio da un’apertura di un paio d’ore precedente al momento della degustazione. Non vale inoltre la pena aprire un grande formato troppo giovane: così come il potenziale d’invecchiamento aumenta, si dilata allo stesso modo la velocità con cui il vino matura. Si rischia di rimanere delusi, quando invece bere un calice di champagne proveniente da una bottiglia magnum a un matrimonio, un’occasione mondana o un semplice ritrovo di tutta la famiglia, può rappresentare un momento di pura convivialità e piacevolezza.

Total :
0
Total :
0
6 bouteille(s) supplémentaire(s) à ajouter à votre caisse panachée